DOTT. HUGO GASPERI

Cannabidiolo Trento e Bolzano

Condividi su: Facebook Twitter

La principale applicazione del cannabidiolo è legata al suo effetto analgesico e anticonvulsivante. Inoltre, il cannabidiolo sembrerebbe svolgere un controllo sullo sviluppo di tumori, grazie ad una spiccata azione pro apoptotica e antiproliferativa. Secondo uno studio pubblicato dal British Journal of Pharmacology, stimolerebbe agenti di anti-angiogenesi, inibendo l’apporto sanguigno necessario per la crescita tumorale.

Ad oggi la Cannabis ricopre un ruolo di rilievo anche nel trattamento dei disturbi legati alla sfera affettiva. La ricerca mostra infatti come il CBD riesca a caratterizzare una spiccata azione antipsicotica e ansiolitica, trovando impiego nel disturbo d’ansia generalizzato, alcune forme di disturbo ossessivo compulsivo, nonché nei disturbi da stress post-traumatico. A bassi dosaggi sono stati registrati effetti anche su quadri depressivi. Da non dimenticare gli effetti benefici quale antinausea e antiemetico, specie nei pazienti colpiti da disturbi della sfera alimentare (anoressia nervosa) e inappetenza legata a patologie quali AIDS, HIV, cachessia neoplastica.

E’ un approccio valido anche per il controllo della pressione intra-oculare, ad esempio in casi di uveite. Numerosi studi avrebbero inoltre dimostrato un effetto ipoglicemizzante. Rilevante l’azione sul ciclo sonno-veglia, con dati di miglioramento nel sonno anche in patologie quali la Malattia di Parkinson. Nell’ambito dei sintomi correlati alla Sclerosi Multipla, le applicazioni dei cannabinoidi sono molteplici: riduzione della spasticità, miglioramento dell’incontinenza urinaria, del sonno, oltre ovviamente al già citato controllo del dolore neuropatico.

Le conoscenze ed i protocolli sono in costante aumento e definiranno a breve l’enorme campo di applicazione della Cannabis in ambito terapeutico.

Nutrimedica2000 Bolzano

Dr. Hugo Gasperi

Psicologo biologo Nutrizionista
Fitoterapeuta Ipnologo